Le prime cose da sapere sulla dermopigmentazione

La dermopigmentazione consiste nella colorazione della pelle attraverso la deposizione di particelle di pigmento con l’utilizzo di aghi. Con questa semplice intuizione, colorare la pelle correggere molte imperfezioni estetiche, discromie o dare un effetto make-up permanente che dona bellezza quotidiana con sforzo zero.

La colorazione ha una durata molto variabile, con la media di 8-12 mesi, poi il colore sbiadisce gradualmente e in maniera poco evidente, così da avere sempre un effetto naturale in ogni fase. I ritocchi, inoltre, saranno sempre più economici della prima seduta.

Anche i costi possono essere variabili in base a molti fattori, in primis la zona trattata, ma considerata la durata del suo effetto e i costi di make-up che riassorbe,  resta comunque nell’ambito di una spesa alla portata.

Occhi, labbra, lentiggini, cicatrici, smagliature, tutto può sparire con un semplice tocco di colore che non scende in profondità come un tatuaggio e per questo non è una scelta irreversibile, sperimentare nuova bellezza non è mai stato così semplice.

Labbra: colore e volume

La dermopigmentazione labbra è la chiave per ridisegnare la bocca, regalandole una definizione superiore e un aspetto visivamente più voluminoso. Questo innovativo trattamento offre diverse tecniche per soddisfare le vostre preferenze estetiche, garantendo numerosi vantaggi. 

La dermopigmentazione del contorno labbra consente di ridefinirne il perimetro, intervenendo sui contorni poco marcati o irregolari. Se desiderate un aspetto più voluminoso, la dermopigmentazione per il volume crea un effetto ottico di maggiore pienezza, delineando il contorno delle labbra e sfumando il colore verso l’interno. Questa tecnica può anche aggiungere colore a labbra naturalmente chiare, ottenendo un suggestivo “effetto rossetto” grazie all’utilizzo di pigmenti appositamente selezionati. I pigmenti impiegati sono bioriassorbibili, sintetizzati naturalmente dal corpo nel tempo. 

Si tratta di uno dei trattamenti più richiesti per ottenere labbra con un contorno impeccabile e simmetrico. In media, a seconda del tipo di intervento eseguito, i risultati del trattamento perdurano dai 6 ai 12 mesi.

Occhi: intensità e resistenza

II fascino degli occhi ben definiti ha spinto sempre più persone a considerare il trucco permanente come soluzione ideale. 

L’arte di definire e valorizzare lo sguardo ha radici millenarie e per molti è una consuetudine irrinunciabile. Il trucco quotidiano richiede tempo e può diventare impraticabile in alcune situazioni, come durante il caldo estivo, al mare o in palestra. Oggi, un’alternativa innovativa ai prodotti tradizionali è la dermopigmentazione per occhi.

Il processo inizia con la delineazione dell’area da colorare utilizzando una penna chirurgica sterile. Il dermopigmentista, con l’ausilio di un dermografo dotato di un ago sottile, introduce il pigmento nel derma dell’occhio, rilasciando gocce di colore. La durata della seduta varia da un minimo di un’ora a un massimo di due ore. Per consolidare il colore, il trattamento va ripetuto dopo almeno trenta giorni, permettendo alla pelle di guarire.

Durante il periodo di guarigione, almeno per le prime due settimane, è consigliabile limitare l’attività fisica e l’esposizione al sole ed evitare saponi troppo aggressivi per la pelle.

Lentiggini: freschezza a effetto anti-age

La voglia di lentiggini tatuate ha conquistato sempre più appassionati di beauty negli ultimi anni, divenendo una vera e propria tendenza estetica. Create attraverso il trucco permanente o dermopigmentazione, si presentano come un dettaglio irregolare e asimmetrico che richiede una valutazione attenta del viso della persona, tenendo conto della sua mimica facciale. Le lentiggini stanno diventando una scelta popolare, soprattutto tra le donne oltre i 40 anni. La loro capacità di conferire un effetto anti-age al viso, aggiungendo freschezza e distogliendo l’attenzione da eventuali macchie scure, le rende un elemento di grande attrazione. La durata è di circa un anno, dopo il quale la pelle ritorna al suo aspetto naturale.

Interessante notare che, nonostante la temporaneità, molte donne che hanno sperimentato le lentiggini tatuate tendono a richiederle nuovamente. Si adattano sia a chi ha una pelle molto chiara, sia alle carnagioni più scure, tipicamente olivastre. Un tocco di freschezza e originalità che, pur nella sua temporaneità, continua a conquistare il cuore di  chi cerca una bellezza autentica.

Leggi anche: Eyeliner

Scritto da
Altri articoli di Redazione
Benessere, bellezza e … professionalità
Formazione olistica e continui studi nel campo del benessere, per portare l’estetica...
Scopri di più

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *