Primavera, che fretta c’era?

Per una bellezza al naturale: strumenti e consigli per affrontare il cambio di stagione e incanalare tutto il suo potenziale

Primavera, la stagione dei fiori e del caldo che torna. Giornate più lunghe, aumenta la voglia di fare, ma anche il senso di stanchezza e spossatezza. Un luogo comune che continua da secoli, dai racconti delle mamme e delle nonne. Ed ecco che, per contrastare i segni della stanchezza e perché no, per mantenere sempre uno stato di benessere psico-fisico, ci sono alcuni semplici consigli e step giornalieri e casalinghi da seguire.

STANCHEZZA PRIMAVERILE? DA DOVE VIENE E COME COMBATTERLA

Iniziamo dalle basi: con il cambio di stagione è risaputo sia normale sentirsi stanchi e spossati, ma ci siamo mai chiesti il perché? Cosa succede al nostro corpo in primavera? Parliamo del cosiddetto “mal di primavera” che colpisce circa 2 milioni di persone in questo periodo dell’anno e che si manifesta con segnali come stanchezza e debolezza, a cui si aggiungono spesso fattori di ansia, irrequietezza, insonnia, sbalzi d’umore e mancanza di concentrazione.

Questo succede perché il nostro organismo non ha avuto il tempo di prepararsi gradualmente al cambiamento di clima, alle giornate più lunghe e all’ora legale. Ma quanto dura la stanchezza da primavera? Dalle fonti degli esperti, questo periodo non dovrebbe durare più di 2-3 settimane, variando da persona a persona, secondo le fasce d’età e i cicli di caldo-freddo annuali. 

Come affrontare allora il cambio di stagione? In questo periodo, diventa ancor più importante sostenere l’umore e allentare le pressioni con semplici accorgimenti. Sarà molto utile allora:

–       Integrare più liquidi, con semplice acqua o tisane idratanti

Adottare un’alimentazione varia e corretta assumendo frutta e verdura di stagione.

– Aumentare il tempo all’aria aperta. È infatti consigliata l’esposizione al sole di 30 minuti al giorno, con adeguate protezioni per la pelle e gli occhi.  

– Svolgere attività fisica regolarmente, ancor meglio se all’aperto e in compagnia.

– Attraverso il movimento infatti, il corpo produce l’adrenalina, un ormone che ci rende più attivi, andando a contrastare gli effetti della melatonina, che al contrario scatena la sonnolenza.

– Sempre consigliato il riposo. Andare quindi a letto presto, perché la prima parte della notte è più ristoratrice e darsi degli orari precisi regola e stabilisce il ritmo sonno-veglia.

– Anche l’abbigliamento può aiutare, evitando sbalzi di temperatura troppo impattanti per il nostro organismo. Vestirsi “a cipolla”, ovvero a strati, è un ottimo metodo, così da poter far fronte ai cambi repentini di clima durante la giornata.

“DIETA” DI PRIMAVERA

La parola “dieta” fa sempre un po’ paura, spesso collegata a privazioni e sacrifici, ma non se si tratta di assumere alimenti che possano ridare energia e vitalità in un periodo di spossatezza.

La “dieta primaverile”, appositamente studiata per i fabbisogni dell’organismo, dovrà dunque privilegiare alimenti ricchi di sali minerali e vitamine.

– Il primo alleato è la frutta secca, così come i semi oleosi, benefici contro stanchezza e calo di energie, ma anche per il sistema nervoso. Benefici anche per la pelle, in caso di secchezza e texture spenta, ottime per mantenere compattezza e contrastare l’invecchiamento cellulare.

Spinaci e legumi, sono poi fonte di ferro, magnesio e potassio, contro stanchezza mentale e fisica.

– Da un recente studio, emerge come i probiotici contenuti nello yogurt possano essere considerati una delle armi naturali migliori per combattere la “stanchezza cronica”. Da integrare nella dieta giornaliera, ancora meglio se bianco e al naturale.

  – Difficile poi trovare un alleato più gustoso del cioccolato per combattere sbalzi d’umore e fastidi. L’importante è sceglierlo fondente, con almeno il 70% di cacao e senza esagerare nelle dosi

  – Noto come antibiotico 100% naturale, il peperoncino si abbina splendidamente a molti elementi ed è utilizzabile in numerose preparazioni, per dare un tocco di sapore in più. Ci aiuterà, oltre che dal lato del gusto, a sentirci più attivi ed energici.

INTEGRATORI? QUANTI E QUALI

Molto comuni e sempre più consigliati sono gli integratori, da assumere parallelamente ad una dieta quotidiana equilibrata. Fonti concentrate di nutrienti, quali vitamine e minerali, o di altre sostanze con effetto nutrizionale e fisiologico, che favoriscono l’assunzione di principi nutritivi aggiuntivi o mancanti.

Gli integratori, ancor meglio se di origine naturale, servono in questo periodo per contrastare i sintomi di mancanza di energia e spossatezza, e velocizzare il processo di riequilibrio energetico:

Ginseng, Guaranà, Maca e Magnesio per ridurre la sensazione di stress psicofisico

Pappa reale e Carnitina per il rapido recupero delle energie

Zinco e Selenio per combattere lo stress ossidativo     

Erba Mate, tradizionale bevanda argentina dalle mille proprietà, ha anche quella di riuscire a energizzare l’organismo grazie alla presenza della mateina, una sostanza simile alla caffeina, ma prima delle sue controindicazioni.

LEGGI ANCHE: Maschere fai da te “primavera edition” con prodotti 100% naturali  

UNA GIUSTA BEAUTY ROUTINE

Assieme all’alimentazione, anche una corretta routine quotidiana può aiutare a superare in bellezza il cambio di stagione. Anche la pelle, infatti, risente della fase di passaggio dalla stagione fredda a quella più mite. Le passeggiate all’aria aperta, soprattutto fuori dalla città e dallo smog, aiutano dunque la pelle a recuperare luminosità ed energia. In questo modo i pori si dilatano, immagazzinano ossigeno, consentendo un rinnovamento cellulare maggiore.

Cambio di armadi? Sì, ma anche di beauty case, perché la pelle ha i suoi bisogni, che cambiano con la stagione.

Crema solare alla mano e texture più fresche per il trucco.

Esfoliazione ed idratazione saranno le parole chiave, non solo per il viso, ma per tutto il corpo, per prepararsi ai raggi solari che a mano a mano acquistano potenza. 

E se vogliamo un tocco glam, per la primavera il consiglio è di avvicinarsi a ciò che brilla! Nuova energia nell’aria e trucchi più luminosi e colorati saranno la tendenza dell’anno. 

Altri articoli di Fabiola Cantaluppi
Ma che vita sarebbe senza cioccolato!
Breve storia dell’elisir della felicità, curiosità e processi dagli albori ai giorni...
Scopri di più

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *