“Salute per tutti”: un obiettivo comune per il benessere mondiale

La 75° giornata mondiale della salute, per ricordare l’importanza della sanità e del benessere della persona, in ogni sua forma e in ogni parte del mondo

Celebrata ogni anno il 7 aprile, la Giornata mondiale della salute è una data internazionale di sensibilizzazione per sottolineare l’importanza del benessere fisico e mentale della persona, in tutto il mondo, nessuno escluso. L’obiettivo? forse un po’ utopico: che tutti godano di buona salute, per una vita appagante in un luogo pacifico, prospero e sostenibile. In un mondo in cui il 30 % della popolazione si trova ancora senza servizi sanitari essenziali, “salute per tutti” è il traguardo da raggiungere nel più breve tempo possibile, per garantire il benessere psico-fisico delle persone: grandi, piccini, di qualsiasi Paese e nazionalità … sino alle regioni più isolate del globo. Un valore, un diritto ma anche un dovere, che spesso nella nostra quotidianità tralasciamo e trascuriamo.

75° WORLD HEALTH DAY: “SALUTE PER TUTTI”

Con il patrocinio dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), nonché di altre organizzazioni collegate, dal 1950 la Giornata mondiale della salute, anche detta World Health Day, si celebra per ricordare la sua istituzione, avvenuta il 7 aprile 1948. Ogni anno viene scelto con cura un tema specifico, al fine di evidenziare un’area di particolare d’interesse per l’OMS e per la sanità intera. In questa data si concentrano attività di sensibilizzazione, formazione e condivisione delle indagini, così come congressi e riunioni di ricerca e sviluppo.  

“SALUTE PER TUTTI”: UN OBIETTIVO COMUNE PER IL BENESSERE MONDIALE

La giornata è un’occasione in più per promuovere a livello globale la sensibilizzazione su argomenti cruciali di salute pubblica e lanciare programmi a lungo termine sugli argomenti al centro dell’attenzione. Non è quindi un evento che si riduce ai lavori di un giorno, ma è un punto di partenza o di arrivo, di un percorso mirato a migliorare le condizioni di salute in tutto il mondo.

La giornata mondiale della sanità 2022 fu dedicata al tema del “No tabacco”, in occasione della quale l’OMS ha promosso un trattato, tra i 191 Stati membri, per ridurre il numero delle morti causate dal fumo. Quest’anno l’OMS si fa invece promotrice della campagna di sensibilizzazione sul tema “Salute per tutti”, individuato come focus fondamentale da perseguire e raggiungere a livello mondiale.

LE FORME DI SALUTE

Ultimamente si parla tanto di salute, spesso anche generalizzando la sua importanza, cercando di sensibilizzare al meglio sul tema della persona e del suo benessere. Ma cos’è veramente la salute? che molte volte mettiamo da parte, per dare tempo e spazio ad altre problematiche della vita. Ricordiamo innanzitutto che la salute non è solo fisica, ma anche mentale e sociale.

La salute è uno “stato di benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia, che dipende da molti fattori, tra i quali la genetica, lo stile di vita e l’ambiente sociale e fisico in cui un individuo vive”. Tanti sono i comportamenti che vanno a nuocere alla salute: i maggiori sono la sedentarietà, la cattiva o mancata alimentazione, la poca igiene, l’abuso di sostanze nocive o l’inserimento in un contesto non conforme ai nostri principi e ideali. La salute è una componente fondamentale della nostra vita, uno stato da perseguire e raggiungere, ognuno con le sue tempistiche e modalità, senza regole né vincoli.

LEGGI ANCHE: Pet Therapy: approcci e benefici degli amici a 4 zampe

SPECIALISTI DELLA SALUTE E SISTEMI SANITARI

Tanti sono gli specialisti della salute a cui rivolgersi, per differenti e molteplici difficoltà che si possono incontrare lungo il percorso. Il loro aiuto porta ad una maggior consapevolezza e valorizzazione delle risorse personali e sociali, così come quelle fisiche e mentali. Chiedere aiuto spesso è la parte più difficile, è un atto di coraggio, ma è fondamentale per compiere il viaggio di evoluzione e raggiungimento del benessere.

Assicurazioni per infortuni, assistenza sanitaria nazionale e gratuita, sono tra i temi più discussi e ricercati. Quasi 2 miliardi di persone nel mondo ad oggi affrontano una spesa sanitaria catastrofica, con disuguaglianze significative, che colpiscono coloro che si trovano in contesti più vulnerabili. Da qui l’importanza di investire in sistemi sanitari solidi per una società prospera.

L’OMS rilancia così i suoi obiettivi, partendo da quello principale: tutti devono avere accesso ai servizi sanitari di cui hanno bisogno senza difficoltà finanziarie. Per rendere la salute per tutti una realtà tangibile.

Se negli scorsi anni l’emergenza sanitaria ha ostacolato la corsa verso #HealthForAll, la sovrapposizione di crisi umanitarie e climatiche, vincoli economici e guerre, hanno reso più urgente il viaggio di ogni paese verso l’obiettivo della Salute per Tutti. “Ora, sottolinea l’Oms, è il momento per i leader di agire per rispettare i loro impegni di copertura sanitaria universale e per la società civile di ritenere i leader responsabili”.

“Uno per tutti, tutti per uno” è un motto che calza a pennello in questa situazione, in cui tutto il mondo è interessato, per una salute globale degna di questo nome. Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo prenderci cura di noi stessi e dei nostri cari, nel modo più semplice possibile: conducendo una vita sana e all’insegna del sorriso, ricorrendo ogni qualvolta ci dovesse essere un problema, a specialisti qualificati che possano ripristinare lo stato di benessere. 

Altri articoli di Fabiola Cantaluppi
Sempre più occhi davanti agli schermi
Pausa dalla luce blu? I tuoi occhi potrebbero avere ragione. Ecco dei...
Scopri di più

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *